10 caratteristiche che contraddistinguono una escort

[Voti: 3   Media: 4.7/5]

Sono molte le donne che ultimamente rivolgono la propria attenzione alla professione di accompagnatrice: vuoi la difficolta di trovare un posto fisso, vuoi per il piacere di fare esperienze nuove e coinvolgenti, sta raggiungendo sempre più successo, e a sentire le statistiche sulle riviste specializzate attira l’attenzione di un gran numero di persone.

La professione di accompagnatrice: non basta solo la bellezza

le 10 qualita di un accompagnatriceFare l’accompagnatrice fornisce delle soddisfazioni particolari: si conosce gente nuova (di solito appartenente a una fascia sociale superiore), si visitano bei luoghi a volte sconosciuti, si viene costretti a tenersi sempre al top della forma fisica. Fare l’accompagnatrice impone poi di essere sempre al corrente delle nuove tendenze, e questo se da una parte impone il sacrificio legato all’informazione costante, dall’altra fornisce la soddisfazione di avere comunque una preparazione di base, che potrà tornare utile in tutte le fasi della vita. Accompagnare una persona non è però ormai una professione statica e non basta solamente la bellezza: svolgere la professione di escort presuppone avere delle caratteristiche ben definite affinché la compagnia richiesta sia piacevole .

Le 10 qualità fondamentali di un’accompagnatrice

Vediamo alcune delle qualità di base che un’accompagnatrice deve possedere, e soprattutto analizziamo il perché devono essere parte integrante di tutte le ragazze che si rivolgono con attenzione, a questo nuovo tipo di professione.

  • La riservatezza.

Una persona può rivolgersi ad un’escort per motivi diversi: per la compagnia fine a se stessa, per avere il piacere di accompagnarsi con una bella donna, al di là delle motivazioni possibili, di certo non vuole che sia pubblicizzato. Per questo la riservatezza è d’obbligo e possederla è un valore aggiunto insostituibile.

  • La brillantezza.

Nessun cliente vorrebbe sicuramente una persone cui manca la brillantezza: il piacere di una conversazione, l’apprezzamento per una battuta ironica, il parere sempre confacente alla situazione, tutto questo è ricercato e rappresenta sicuramente un quid per tutti coloro che desiderano essere accompagnati.

  • L’intelligenza.

Intesa come capacità di leggere le situazioni che durante la compagnia nascono: essere intelligenti significa interpretare il volere del cliente, capire quando è il momento di tacere, riconoscere a prima vista situazioni potenzialmente pericolose, senza mai rischiare di cadere fuori luogo, e soprattutto fornire sempre un servizio all’altezza dell’aspettativa.

  • La flessibilità caratteriale.

Di solito la prestazione di accompagnamento è concordata preventivamente, ma può succedere che i piani precedentemente concordati vengano stravolti: un itinerario diverso, un ristorante pieno, un viaggio più lungo, l’incontro improvviso con alcuni conoscenti, sono solo alcuni degli inconvenienti che possono crearsi ma che, con una dose di flessibilità, possono essere superati agevolmente.

  • L’istinto.

Spesso il primo contatto è solamente virtuale. Accompagnare una persona non è quasi mai pericoloso, ma avere un buon istinto per capire immediatamente se la persona che richiede il servizio di accompagnamento sia affidabile, dovrebbe far parte integrante della professione, poiché riesce a eliminare anche questo rischio, che seppur piccolo, è sempre presente, soprattutto durante il primo incontro.

caratteristiche accompagnatrice

  • La preparazione di base.

Non si deve essere dei fisici nucleari per fare l’accompagnatrice, ma un buon livello di cultura generale è sicuramente apprezzato. Non si deve dimenticare, infatti, che di solito ci si ritrova nell’alta società, e una base della conoscenza del bon ton è sempre meglio possederla: mantenere viva una conversazione, essere informati sull’attualità, essere in grado di interpretare correttamente il galateo sono la base di un accompagnamento al top di categoria.

  • La conoscenza delle nuove tecnologie.

I primi contatti solitamente si tengono tramite chat, mail e servizi di messaggeria, e la conoscenza del loro funzionamento è altamente consigliata. La grande rete è una vera e propria vetrina virtuale, e senza di essa nulla è possibile: un annuncio ben fatto, magari con qualche foto che descriva l’aspetto fisico e le particolarità caratteriale, al giorno d’oggi è indispensabile.

  • L’adattamento.

Non tutti coloro che vogliono incontrare hanno un carattere ben definito, vi sono alcuni che ambiscono a un incontro romantico, altri che vogliono evitare sdolcinerie. Adattarsi è la parola d’ordine, in maniera tale che ognuno possa trovare il suo massimo piacere nell’incontro, e avere allo stesso tempo da esso il massimo.

  • La generosità.

Mostrarsi eccessivamente attaccati al soldo è sinonimo di slealtà e può essere controproducente verso una clientela che cerca spesso anche un rapporto umano: per questo deve essere trattata non solo in maniera esclusivamente clientelare, ma con un minimo di tatto, generosità e bendisposizione.

  • Curare l’aspetto fisico

Il servizio di accompagnamento unisce una pluralità di fattori, che devono mirare tutto al benessere della persona accompagnata. Non conta solo la bellezza come abbiamo visto, ma curare la propria persona, e presentarsi al top della forma fisica e mentale è imprescindibile. Mettere in atto piccoli accorgimenti in maniera da esaltare la bellezza del proprio corpo, cercare un trucco ricercato senza esagerare e dedicare qualche ora ogni giorno alla cura del proprio fisico, è un biglietto da visita che sicuramente farà la sua buona impressione nella fase dell’incontro, e spingerà la clientela a ricercare un nuovo appuntamento.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.